fbpx
Connect with us

Ambiente e Territorio

Ancora acqua di scavo buttata in mare. La segnalazione a T.Mozza

Published

on

SCARICHI INCONTROLLATI A TORRE MOZZA
CONDIVIDI SUBITO QUESTO ARTICOLO
Print Friendly, PDF & Email
TEMPO DI LETTURA 2 MinutI

Ancora una volta giunge una segnalazione circa scarichi incontrollati di acqua sporca direttamente in mare. Dopo la denuncia a mezzo social di Giulio Lisi, che ha portato a constatare la situazione anche il consigliere regionale Paride Mazzotta, sono state molte altre le segnalazioni del medesimo problema, non solo a Torre San Giovanni ma anche a Torre Mozza e Lido Marini, come testimoniato da questi due video esclusivi inviati ieri da un nostro affezionato lettore del posto.

Era successo anche poche settimane fa in un altro punto di Torre San Giovanni, con il tratto di mare che costeggia Corso Annibale improvvisamente colorato dal fango pompato dalle idrovore piazzate negli scavi per la rete fognaria.

Una situazione spiacevole, soprattutto se si considera la già cospicua presenza di turisti, con le strutture ricettive che stanno iniziando ad aprire e le spiagge che sono già affollate di ospiti stranieri rimasti allibiti nel constatare la presenza di un enorme scarico di acqua melmosa proprio al centro della bellissima spiaggia di Torre Mozza, con il mare che ha cambiato temporaneamente il suo colore, nell’imbarazzo di alcuni operatori impegnati nello spiegare ai presenti la “straordinarietà” di questi tipi di interventi.

Lavori sicuramente straordinari e urgenti, ma che se devono essere svolti in questo modo forse andrebbero bloccati per essere ripresi a stagione finita, nel rispetto di tutti coloro che l’estate lavorano e dei loro ospiti.

Pubblicità
gipi service nuovo sito
Azzurra torre san giovanni