fbpx
Connect with us

Ambiente e Territorio

Un anno senza risposte, ma pagando le fototrappole a Ugento

Published

on

http://www.themassiveagym.it/
CONDIVIDI SUBITO QUESTO ARTICOLO
Print Friendly, PDF & Email
TEMPO DI LETTURA 1 Minuto

Sembrerebbe che ci siano alcune preoccupazioni riguardo al sistema di controllo e sanzionamento adottato dal comune di Ugento per contrastare l’abbandono di rifiuti nelle campagne. Ecco un riassunto dei punti chiave e delle preoccupazioni sollevate nell’articolo e nella richiesta dell’associazione Officine Multimediali:

  1. Sistema di Controllo:
    • Il comune di Ugento ha deciso di affidare la gestione di fototrappole a un’azienda esterna per monitorare e contrastare l’abbandono di rifiuti.
    • Il servizio comprende la gestione dei dati, la diffusione di informazioni alla cittadinanza, l’installazione delle fototrappole, l’assistenza tecnica, e altro.
    • Il costo del servizio, 31.446,72 euro iva compresa, è stato concesso in affidamento diretto alla ditta Vitruvio Tech srl di Racale.
  2. Preoccupazioni Riguardo al Sistema:
    • Vi è la preoccupazione che le multe, se emesse attraverso questo sistema, verranno incassate dalla provincia anziché dal comune.
    • C’è il rischio che tutti i verbali siano annullati poiché il sistema potrebbe non essere conforme al GDPR.
  3. Richiesta di Report Trimestrale:
    • L’associazione Officine Multimediali ha ufficialmente richiesto al comune di Ugento di visionare il primo report trimestrale redatto dal gestore delle fototrappole.
    • La richiesta è basata sulla determina n°479 del 8 luglio 2022, che impone al gestore di stilare un report trimestrale sulla sua attività.
    • La richiesta è stata protocollata a dicembre 2022, e si chiede di poter prendere visione del report corredato da nota di protocollo per accertare la data di invio, ma dopo un anno nessuna risposta è pervenuta da parte dell’amministrazione di Ugento.
  4. Viene sollevata l’incongruenza del pagamento di un servizio di diffusione dati sui social di una ditta privata, considerando che il comune sembra essere sprovvisto di pagine ufficiali di comunicazione istituzionale.

In sintesi, l’articolo e la richiesta dell’associazione evidenziano dubbi sulla gestione del sistema di controllo e sulla sua efficacia, sollevando preoccupazioni specifiche riguardo al trattamento delle multe e alla conformità al GDPR. La richiesta di visionare il report trimestrale sembra mirare a ottenere maggiore chiarezza sull’efficacia e sulla trasparenza del sistema adottato dal comune, che continua a non fornire risposte ad un’associazione regolarmente iscritta all’albo comunale e regionale.

richiesta-report-fototrappole

Pubblicità
gipi service nuovo sito
Azzurra torre san giovanni

Videomaker, Fotografo, Giornalista ed esperto di marketing digitale. Tutto questo dopo aver vissuto dieci anni a Bologna ed esser tornato in Salento. Oggi dirigo la redazione di Ozanews, la comunicazione di Ugento Calcio e le iniziative di Officine Multimediali ETS mentre continuo a lavorare per i miei clienti storici.

Continue Reading